Ganzirri, il Peloro e lo Stretto di Messina
Il sito della riviera Nord di Messina, da Paradiso a Rodia

Ganzirri, Torre Faro, Capo Peloro: splendide località turistiche situate nella cuspide nord-orientale della Sicilia, dove sembra lentamente riemergere dalle acque la lunga catena appenninica. E’ un luogo di grande fascino, sempre immerso in una straordinaria luce. Confusa fra terra e acque, con i singolari laghetti di Ganzirri, la sua estremità individua la linea di demarcazione fra Tirreno e Ionio, vicinissima alla costa calabra e caratterizzata dall’alto metallico traliccio, entrato a far parte del paesaggio. Due litorali ne definiscono i margini, il primo sulle rive dello Stretto dove si allunga l’abitato di Messina, l’altro, a nord, presenta le spiagge più densamente popolate d’estate. Sui colli, vecchi casali conservano talvolta inimmaginati tesori d’arte.

MOSTRA FOTOGRAFICA
Articolo pubblicato online il 27 giugno 2008
Ultima modifica il 31 luglio 2008
Stampare logo imprimer

L’Associazione ONLUS
"Con Giovanni Paolo II – Sentinelle del Mattino"
cura la presentazione delle foto del pontefice polacco presso:
,

- la chiesa S. Stefano Juniore di Salice (Me), dal 27 Luglio al 3 Agosto 2008, in occasione dei solenni festeggiamenti in onore di S. Stefano Protomartire. Visitabile dalle ore 21 alle ore 23.Titolo: Giovanni Paolo II – il Papa testimone della fede

-la chiesa S.S. Annunziata dei Catalani, dall’11 al 17 agosto, dalle ore 18:00 alle ore 20:00.
Titolo:Giovanni Paolo II il Papa Costruttore di Speranza"

Giovanni Paolo II cammina ancora tra noi, nella memoria di quanti si rifanno al suo carisma spirituale, religioso e umano, affinché i valori che ha incarnato nella sua vita e nella sua missione rimangano vivi e significativi presso le giovani generazioni, prive spesso di figure esemplari.
E’ questo l’obiettivo che vogliono raggiungere gli organizzatori della mostra fotografica sul pontefice polacco: "GIOVANNI PAOLO II, IL GRANDE: il Papa venuto da lontano" , già allestita nella Chiesa di S. Maria di Porto Salvo dei Marinai, in via Chiesa dei Marinai a Messina, dal 25 giugno al 5 luglio 2008 e curata dall’Associazione ONLUS "Con Giovanni Paolo II – Sentinelle del Mattino" .
L’Associazione di promozione sociale si è da poco costituita per supportare l’impegno e la passione di Placido Giannino, macchinista delle Ferrovie dello Stato di Messina, nel riproporre la carismatica figura e l’opera straordinaria del pontefice alle giovani generazioni, attraverso la sua vastissima collezione di fotografie, numerose delle quali concesse dallo Stato del Vaticano, e filmati sulla vita e sul lungo pontificato di Karol Wojtyla, che più volte ha ribadito di contare sull’aiuto dei giovani, "sentinelle del mattino " per costruire con generosità un mondo più giusto e fraterno:
" Voi siete l’avvenire del mondo, voi siete la speranza della Chiesa, voi siete la mia speranza" .
L’Associazione, di cui Giannino è presidente, vuole continuare il dialogo spirituale col pontefice polacco, uno dei pochi che è stato punto di riferimento dei giovani, ai quali ha saputo indicare le vie, certamente esigenti, della fede, carità, giustizia e pace, ma soprattutto della speranza, in una realtà impregnata di ateismo, priva di valori morali, che genera alienazione, violenza e disperazione.
Per non lasciare cadere invano il messaggio che il papa Giovanni Paolo II ha lasciato e per generare un risveglio etico e spirituale, l’Associazione si è impegnata in questa manifestazione, che vuole essere un omaggio al papa, nel 20° anniversario della sua visita a Messina, che cadeva l’11 giugno del c. a., per la canonizzazione di S. Eustochia Smeralda Calafato.
Il 25 giugno alle ore 19,00 si è tenuta l’inaugurazione della mostra fotografica nella suggestiva cornice della Chiesa dei Marinai e dopo la benedizione del Rettore Mons. Eugenio Foti, i numerosi visitatori intervenuti hanno potuto ammirare un centinaio di foto del Grande Papa, a partire da quelle della sua visita a Messina. Per questo motivo alla manifestazione è stata invitata anche la nipote di Letterio Mangano, la cui guarigione miracolosa nel 1964 ha portato al riconoscimento delle virtù eroiche della santa messinese. Le altre foto riportano immagini dell’infanzia e giovinezza di Karol Wojtyla, dei suoi incontri con i giovani, dei suoi viaggi e dei momenti di relax.
In un’atmosfera di grande suggestione e pathos, è seguito il concerto polifonico del Coro S. Maria dei Miracoli di Sperone, diretto dal Maestro Giacomo Arena, che ha riempito la chiesa, artisticamente addobbata, di canti sacri e liturgici, e da ultimo quello composto dal Maestro Marco Frisina per la Giornata mondiale della Gioventù, in onore di Giovanni Paolo II: "Jesus Christ, you are my life".
L’esposizione è rimasta aperta fino al 5 luglio, mentre domenica 6, alle ore 10 si è tenuta la celebrazione solenne in onore di Maria S.S, grazie alla benevola accoglienza della Confraternita di Maria di Porto Salvo dei Marinai, retta dal Governatore Doddis comm. Francesco, che ha cura degli ambienti parrocchiali ed è custode del « Vascelluzzo», una preziosa opera argentea degli abili maestri Juvara risalente al XVI secolo, cesellata come dono alla Madonna della Lettera, patrona di Messina, per aver liberato dalla fame e dalla carestia la città assediata, facendo giungere miracolosamente nel porto tre navicelle cariche di grano.
Il « Vascelluzzo » fu ricordato dal papa nel discorso di saluto alla città di Messina, quale simbolo di unione della storia civile e della storia di fede, segno ispiratore di un’autentica elevazione morale e religiosa.
In questa direzione l’Associazione " Con Giovanni Paolo II – sentinelle del mattino " , dopo questa manifestazione, porterà avanti il percorso avviato, in occasione del 3° anniversario della morte del grande papa, con la 1ª Mostra fotografica in Sicilia, dal titolo: "Vi fu un uomo mandato da Dio il cui nome era...Giovanni Paolo II" , tenutasi nei locali della parrocchia S. Maria dei Miracoli di Sperone, con l’impegno della comunità parrocchiale, sotto la guida di mons. Michele Giacoppo, dal 2 al 12 Aprile 2008. Successivamente i lavori sono proseguiti con la seconda esposizione, realizzata nella Sala Consiliare del Comune di Saponara, dal 30 maggio al 2 giugno ed inaugurata con la benedizione del parroco mons. Giuseppe Ruggeri, nel segno dell’amore che ha unito il papa ai giovani, con i quali ha sempre avuto un dialogo preferenziale.
Messina, 07-08-2008
Mariella Bertuccio

Downloads Files da inviare:
  • chiesa S. Maria dei Marinai- Messina
  • 560.7 Kb / JPEG
  • Confraternita di Maria di Porto Salvo dei Marinai - processione del Vascelluzzo
  • 10.7 Kb / JPEG
  • Vascelluzzo esposto nel Duomo di Messina
  • 4 Kb / JPEG
Forum
Rispondere all’articolo

evento a venire

Non di evento a venire


Sito realizzato con SPIP
con il modello ESCAL-V3
Versione: 3.79.33