Ganzirri, il Peloro e lo Stretto di Messina
Il sito della riviera Nord di Messina, da Paradiso a Rodia

Ganzirri, Torre Faro, Capo Peloro: splendide località turistiche situate nella cuspide nord-orientale della Sicilia, dove sembra lentamente riemergere dalle acque la lunga catena appenninica. E’ un luogo di grande fascino, sempre immerso in una straordinaria luce. Confusa fra terra e acque, con i singolari laghetti di Ganzirri, la sua estremità individua la linea di demarcazione fra Tirreno e Ionio, vicinissima alla costa calabra e caratterizzata dall’alto metallico traliccio, entrato a far parte del paesaggio. Due litorali ne definiscono i margini, il primo sulle rive dello Stretto dove si allunga l’abitato di Messina, l’altro, a nord, presenta le spiagge più densamente popolate d’estate. Sui colli, vecchi casali conservano talvolta inimmaginati tesori d’arte.

Questo sito web è in vendita.
Se vuoi acquistarlo telefona allo 090-8966103.
anniversario Chiesa Antica dei Miracoli
Articolo pubblicato online il 29 novembre 2013
Ultima modifica il 30 novembre 2013
Stampare logo imprimer

Nella ricorrenza del 30° anniversario della riapertura al culto della Chiesa Antica dei Miracoli a Sperone e in coincidenza con l’inizio della Novena all’Immacolata e dei solenni festeggiamenti della Patrona Maria Santissima Dei Miracoli, il 29 novembre, alle ore 18, nella Chiesa Parrocchiale, è stata accolta e benedetta la nuova statua in cotto della Madonna che allatta o del Latte, opera del maestro messinese Nuccio Bertuccio. La statua, voluta dal parroco, mons. Michele Giacoppo, richiama il prezioso quadro di bellissima fattura raffigurante la Madonna Galactotrophusa, risalente al XIV-XV secolo e collocato nell’Altare Maggiore della Chiesa Parrocchiale.

Nel realizzare la nuova opera, l’artista Nuccio Bertuccio si è ispirato alle statue del Gagini e nel piedistallo ha inciso 12 icone mariane, raffiguranti episodi della vita della Vergine Maria e della storia del prezioso quadro citato dallo storico Samperi nel 1644. La nuova statua rimarrà nella Chiesa Parrocchiale fino a Sabato 7 dicembre per poi essere collocata nella Chiesa Antica dei Miracoli, sua definitiva dimora.

Sempre Sabato 7 dicembre alle ore 19.00, nel Salone Parrocchiale, sarà inaugurata la IV Edizione della Mostra di Arte Presepiale, che potrà essere visitata fino al 6 gennaio 2014. La Mostra, a cura dell’Associazione “Gruppo Amici del Presepe – Sperone, presenta le opere presepiali di 27 artisti messinesi, che si aggiungono al presepe di Caltagirone e ai presepi di Nuccio Bertuccio.

Forum
Rispondere all’articolo


Sito realizzato con SPIP
con il modello ESCAL-V3
Versione: 3.79.33