Ganzirri, il Peloro e lo Stretto di Messina
Il sito della riviera Nord di Messina, da Paradiso a Rodia

Ganzirri, Torre Faro, Capo Peloro: splendide località turistiche situate nella cuspide nord-orientale della Sicilia, dove sembra lentamente riemergere dalle acque la lunga catena appenninica. E’ un luogo di grande fascino, sempre immerso in una straordinaria luce. Confusa fra terra e acque, con i singolari laghetti di Ganzirri, la sua estremità individua la linea di demarcazione fra Tirreno e Ionio, vicinissima alla costa calabra e caratterizzata dall’alto metallico traliccio, entrato a far parte del paesaggio. Due litorali ne definiscono i margini, il primo sulle rive dello Stretto dove si allunga l’abitato di Messina, l’altro, a nord, presenta le spiagge più densamente popolate d’estate. Sui colli, vecchi casali conservano talvolta inimmaginati tesori d’arte.

Bimbo di 8 anni attraversa lo Stretto di Messina a nuoto
Articolo pubblicato online il 27 luglio 2009
Stampare logo imprimer

Un bimbo di otto anni, Rosolino Cannio, ha attraversato a nuoto questa mattina lo Stretto di Messina. Si tratta di una traversata di circa tre chilometri. Partito da capo Peloro (Messina) il piccolo nuotatore ha raggiunto le coste della Calabria in 58 minuti, seguito dal suo allenatore su una barca.

Il piccolo nuotatore si è detto "felice e soddisfatto" e ha spiegato che la prossima impresa potrebbe essere lo Stretto di Gibilterra. Qualche giorno fa Ilenia Andaloro, 11 anni, originaria di Milazzo, era riuscita a compiere il record per le bambine attraversando lo Stretto in 40 minuti.


freccia Sul web : Fonte
Forum
Rispondere all’articolo

Nella stessa rubrica

evento a venire

Non di evento a venire


Sito realizzato con SPIP
con il modello ESCAL-V3
Versione: 3.79.33