Ganzirri, il Peloro e lo Stretto di Messina
Il sito della riviera Nord di Messina, da Paradiso a Rodia

Ganzirri, Torre Faro, Capo Peloro: splendide località turistiche situate nella cuspide nord-orientale della Sicilia, dove sembra lentamente riemergere dalle acque la lunga catena appenninica. E’ un luogo di grande fascino, sempre immerso in una straordinaria luce. Confusa fra terra e acque, con i singolari laghetti di Ganzirri, la sua estremità individua la linea di demarcazione fra Tirreno e Ionio, vicinissima alla costa calabra e caratterizzata dall’alto metallico traliccio, entrato a far parte del paesaggio. Due litorali ne definiscono i margini, il primo sulle rive dello Stretto dove si allunga l’abitato di Messina, l’altro, a nord, presenta le spiagge più densamente popolate d’estate. Sui colli, vecchi casali conservano talvolta inimmaginati tesori d’arte.

II Mostra fotografica itinerante su "Giovanni Paolo II"
Articolo pubblicato online il 2 settembre 2008
Stampare logo imprimer


svoltasi presso la Chiesa Maria SS. Annunziata dei Catalani
dall’11 al 17 agosto 2008.


Si è conclusa con successo, al di là delle più rosee aspettative, giorno 17 agosto 2008 nella Basilica Maria SS. Annunziata dei Catalani a Messina, l’ultima tappa della Mostra itinerante sul pontefice polacco dal titolo: "Giovanni Paolo II – il Papa costruttore di speranza", inaugurata l’11 agosto da mons. Carmelo Lupò, Vicario Generale dell’Arcidiocesi di Messina, Lipari e S. Lucia del Mela.
L’evento è stato accompagnato da un concerto di musica sinfonica eseguito dal Maestro Matteo Rizzardi, organista, compositore di musica sacra e direttore di coro e d’orchestra di Padova e da mons. Salvatore De Domenico, canonico della Basilica Annunziata dei Catalani, che ringraziamo per averci ospitato in così degna ambientazione.
La rassegna fotografica ha riscosso un grosso successo di pubblico, soprattutto di turisti stranieri, ma anche di nostri concittadini che hanno apprezzato l’iniziativa realizzata nel periodo più intenso del ferragosto messinese, in concomitanza con i festeggiamenti in onore dell’Assunzione di Maria SS. culminati con la processione della Vara.
Nella suggestiva cornice medievale della Basilica, vero gioiello dell’arte arabo-normanna-bizantina, all’incirca duemila persone (più di mille quelle che hanno firmato il registro dei visitatori) hanno potuto ammirare le immagini più emozionanti del pontificato del Servo di Dio Giovanni Paolo II, a cominciare da quelle della venuta del papa a Messina, 20 anni fa, per la canonizzazione di S. Eustochia, seguite dalle foto della sua infanzia e giovinezza, le "foto polacche" , le più suggestive perché in bianco e nero. A seguire quelle che ritraggono Giovanni Paolo II con i suoi amati giovani, i "papa boys" ; quelle che riferiscono del suo legame fortissimo con Maria SS. E ancora quelle che lo ritraggono nei momenti di relax nei suoi monti o raccolto in preghiera e negli ultimi anni della sua intensa missione.
I ritratti in rassegna appartengono alla vastissima collezione di circa 5000 foto del Sig. Placido Giannino, macchinista delle Ferrovie dello Stato di Messina, raccolte in 20 anni ed acquistate nei suoi viaggi nella Città del Vaticano o nel corso di ricerche personali, che ripercorrono i momenti più significativi della vita del Grande Papa e che fino a poco tempo fa erano gelosamente custodite nei suoi album personali.
Ora, col supporto dell’Associazione "Con Giovanni Paolo II Sentinelle del Mattino" , da poco costituita, si vuole riproporre, attraverso mostre, filmati e altre iniziative, la carismatica figura e l’opera straordinaria del pontefice soprattutto alle giovani generazioni, le "sentinelle del mattino" , sul cui aiuto il papa polacco ha più volte ribadito di contare.
Quest’iniziativa è stata anche un omaggio al Servo di Dio Giovanni Paolo II nel 20° Anniversario della sua visita a Messina, per la Canonizzazione della Santa Eustochia Smeralda Calafato, che cadeva l’11 giugno di quest’anno. Ma in particolare è stata dedicata "ai nostri angeli in cielo" e ad un amico ferroviere da poco scomparso, nell’anniversario della sua morte, col sostegno del Sindacato Macchinisti di Messina Or.S.A.
A questa ne seguiranno altre, per continuare il dialogo spirituale col pontefice polacco, uno dei più autentici testimoni della fede, della speranza e della carità, della giustizia e della pace dei nostri tempi.

Messina 29 .08. 2008

Mariella Bertuccio

Downloads Files da inviare:
  • Giovanni_Paolo_II_Sentinelle_del_mattino_Chiesa_dei_Catalani_Messina.jpg
  • 622.4 Kb / JPEG
  • Inaugurazione mostra su Giovanni Paolo II Chiesa dei Catalani
  • 616.9 Kb / JPEG
  • mostra fotografica Chiesa dei Catalani Messina
  • 576.3 Kb / JPEG
Forum
Rispondere all’articolo

evento a venire

Non di evento a venire


Sito realizzato con SPIP
con il modello ESCAL-V3
Versione: 3.79.33